Largo Ghiglia, 19 -18100 Imperia • Tel/fax 0183.29 37 58 • e-mail: imic81200b@istruzione.it • PEC: imic81200b@pec.istruzione.it
AVVIO ANNO SCOLASTICO 2020/21

AI GENITORI e, p.c. ai docenti e al personale ata

AVVIO DELL’ANNO SCOLASTICO 2020/2021

Regole di comportamento da osservare in relazione all’emergenza sanitaria – COVID

Cari genitori,

per garantire la tutela della salute degli alunni e di tutta la comunità scolastica sarà indispensabile il massimo rispetto delle regole da parte di tutti. Si chiede pertanto di preparare i vostri figli per il rientro a scuola. Le regole sotto elencate costituiscono la base di lavoro per l’organizzazione dell’avvio delle attività didattiche per l’a.s. 2020-2021, tenendo conto delle indicazioni contenute nelle attuali norme legislative. Esse potranno essere aggiornate e modificate qualora necessario, sulla base delle risultanze emerse negli incontri di servizio interistituzionali previste dalle linee guida di cui al DM 39/2020, dell’organico aggiuntivo che verrà assegnato e, soprattutto, dell’andamento della situazione epidemiologica. 

Esse sono state formulate tenendo conto di alcuni punti fermi, i pilastri su cui si innesterà l’intera organizzazione per l’a.s. 2020/21, in piena sicurezza e garantendo la frequenza in presenza di tutti gli studenti. Non bisogna dimenticare che gli studenti, quale che sia l’organizzazione oraria e settimanale, dovranno rispettare appieno le norme previste dai protocolli di sicurezza anticovid-19 e dal Regolamento d’Istituto che verrà a breve integrato da un’apposita sezione.

 

L’avvio delle attività didattiche si basa su alcuni elementi essenziali: 

 

  1. Frequenza alle attività didattiche di tutti gli alunni in presenza, di ogni ordine e grado;
  2. Rispetto del tempo scuola previsto: 40 ore infanzia, 27/40 ore primaria, 30/36 ore secondaria di I grado;
  3. Utilizzo di tutti i locali della scuola, a prescindere dalla loro destinazione, nel pieno rispetto delle linee guida;
  4. Risorse di organico aggiuntivo docente ed ATA, al fine di garantire qualità della didattica, esigenze delle famiglie e, soprattutto, salute e sicurezza dell’intera comunità.

 

A causa dell’impossibilità di unire gruppi di alunni provenienti da classi diverse, non è stato possibile organizzare il servizio del pre-scuola e del pranzo assistito.

Con riferimento all’Istituto nel suo complesso, dopo aver acquisito dal RSPP le disposizioni relative all’indice di affollamento, si è provveduto ad allocare le classi negli spazi adeguati e a verificare, attraverso misurazione diretta dei banchi e degli spazi in ciascuna aula, il rispetto del distanziamento previsto tra gli alunni e tra l’alunno e la cattedra, ovvero 1 mt. statico tra le rime buccali degli studenti, 2 mt. tra studente e docente (per scuola primaria e secondaria).

 

Sarà necessario porre particolare attenzione a:

Igiene delle mani.

Distanziamento come abitudine.

Uso della mascherina quando non è possibile il distanziamento.

Uso della mascherina quando ci si alza dal proprio banco.

Tossire e starnutire nel gomito ed eliminare subito fazzoletti usati.

Porre la massima attenzione a non scambiarsi penne, matite e oggetti personali (contrassegnare tutto ciò che può essere facilmente scambiato).

Segnalare la condizione di fragilità dei propri figli tramite l’apposito modulo nel sito della scuola.

 

Gli studenti dovranno mantenere il necessario distanziamento durante l’intero periodo di permanenza a scuola: i flussi degli alunni durante le uscite per recarsi ai servizi e, soprattutto, durante la pausa di ricreazione dovranno essere regolamentati in modo accurato e sarà necessario utilizzare tutti gli spazi a disposizione.  Si rammenta l’obbligatorietà, ad oggi, della mascherina per tutti gli studenti con età superiore a 6 anni, che dovrà essere indossata durante l’ingresso e l’uscita dalla scuola nonché durante tutti gli spostamenti dal proprio banco.

 

 

 

PRESENZA A SCUOLA DEI GENITORI

Privilegiare mail e contatti telefonici con la segreteria e i docenti. Eventuali certificazioni che non è possibile inviare on line verranno, se possibile, consegnate al box all’ingresso dal collaboratore addetto.

L’accesso alla segreteria sarà garantito tutti i giorni, previo appuntamento. Anche le richieste verranno compilate utilizzando la modulistica presente nel sito della scuola e, se possibile, consegnata all’ingresso. E’ necessario presentarsi muniti di penna personale.

Non sarà consentito l’ingresso dei genitori nelle aule per accompagnare gli alunni. In casi particolari si potranno concordare diverse modalità di condivisione negli spazi aperti, sempre nel rispetto del distanziamento fisico, con particolare riguardo agli alunni di scuola dell’infanzia nuovi iscritti e a quelli che iniziano il percorso di scuola primaria.

Si raccomanda alle famiglie di fornire tutto il materiale occorrente prima dell’ingresso. In ogni caso non saranno autorizzati ingressi per consegnare libri, merende, materiale scolastico ecc.

Il materiale didattico di ogni classe, inclusi i giochi della scuola dell’infanzia, non potrà essere condiviso con altre classi/sezioni. I giochi dell’infanzia non potranno essere portati da casa e saranno igienizzati giornalmente.

In ogni singolo plesso scolastico sono predisposti percorsi di entrata/uscita, utilizzando tutti gli ingressi disponibili, incluse le porte di sicurezza e le scale di emergenza, di cui le famiglie saranno messe a conoscenza e che andranno rigorosamente rispettati.

 

SEGNALI DI MALESSERE O FEBBRE NEGLI ALUNNI

Gli alunni che presentano evidenti segnali di malessere o febbre non potranno essere accolti, quindi:

i genitori devono misurare la febbre al proprio figlio e tenerlo a casa se la temperatura è

uguale o superiore ai 37,5° e se compaiono altri sintomi sospetti (ad esempio tosse).

I genitori devono informare il pediatra.

I genitori devono comunicare l’assenza scolastica per motivi di salute.

Anche in presenza di patologia diversa dal Covid, l’alunno potrà rientrare solo dietro certificazione medica.

 

Nel caso in cui questi segnali vengano riscontrati successivamente all’ingresso:

L’alunno verrà ospitato in una stanza dedicata o in un’area di isolamento in compagnia di un adulto.

L’alunno dovrà indossare la mascherina se ha un’età superiore ai 6 anni.

I genitori o i tutori legali che si recano in Istituto per condurlo presso la propria abitazione dovranno indossare la mascherina.

A tale scopo, è indispensabile garantire la costante reperibilità di un familiare o di un delegato, durante l’orario scolastico.

Si ricorda infine che coloro che sono stati a contatto con un caso positivo al Covid non possono accedere ai locali scolastici.

Gli orari e le istruzioni di accesso e uscita dalla scuola si intendono in vigore sin dal primo giorno di lezione per tutti gli ordini di scuola, ma siamo ancora in attesa di conferma per l’avvio del servizio mensa. Nel caso il servizio non venisse attivato in concomitanza con l’avvio delle lezioni, l’orario scolastico terminerà per tutti con l’ultima ora di lezione della mattinata (per la scuola dell’infanzia alle ore 12.45)

Appena arriverà comunicazione, i genitori avranno puntuale informazione.

 

 

ORARI

INFANZIA

Tutti i plessi della scuola dell’infanzia: dal lunedì al venerdì 7.45 - 16.00.

Fino al 5 ottobre l'uscita per tutti i plessi sarà alle ore 12.45. I genitori potranno ritirare i loro bambini tra le ore 12.15 e le ore 12.45.

 

INGRESSI E USCITE

Ingressi:

primo ingresso           7.45 - 8.15

secondo ingresso         8.15 - 8.45

terzo ingresso            8.45 - 9.15

 

Uscite:

11.00/11.15 (per chi non mangia in mensa);

14.15/14.30;

15.30/16.00.

 

I genitori sono pregati di rispettare rigorosamente le fasce orarie indicate.

Non sarà possibile ritirare il bambino prima di pranzo e riportarlo dopo pranzo per ragioni organizzative e di sicurezza.

I genitori non possono entrare nei locali della scuola se non per emergenze.

All’uscita, gli accompagnatori attenderanno fuori dall’ingresso a distanza di sicurezza la riconsegna del proprio bambino da parte delle maestre o dei collaboratori scolastici.

 

Accoglienza neoiscritti:

per le prime due settimane di scuola sarà possibile per un accompagnatore, munito di mascherina, restare per 10 minuti in giardino all’ingresso prima di lasciare il bimbo in custodia alle maestre o ai collaboratori scolastici. I genitori/ accompagnatori non possono entrare nei locali della scuola se non per emergenze. All’uscita, gli accompagnatori attenderanno fuori dall’ingresso a distanza di sicurezza la riconsegna del proprio bambino da parte delle maestre o dei collaboratori scolastici. Ai neoiscritti è consigliata, per le prime due settimane, una frequenza ridotta (ad esempio 9.00-11.00) per un migliore inserimento.

Nessun capo di abbigliamento, oggetto personale potrà essere conservato a scuola.

I genitori/ accompagnatori non possono accedere ai locali della scuola se non per emergenze e potranno attendere i propri figli all’uscita a distanza di sicurezza.

 

Occorrente per gli alunni:

Grembiule (da cambiare ogni giorno);

Zainetto da portare a casa quotidianamente, contenente: un cambio completo; album da disegno; astuccio a bustina per bimbi di tre anni, con tre cerniere per quelli di quattro e cinque anni;

(eventualmente borraccia),

Materiale: (a turno a richiesta degli insegnanti) fazzoletti, tovaglioli, bicchieri di carta monouso compostabili, salviette.

 

 

PRIMARIA

Primaria Piazza Calvi

ORARIO

dal lunedì al venerdì 8.00-13.00 con un rientro pomeridiano nei giorni di martedì (prime e terze); mercoledì ( seconde e quarte); giovedì (quinte) e uscita alle ore 16.00.

 

INGRESSI E USCITE

Classi prime e seconde: ingresso dal cortile retrostante l’edificio dove i maestri accoglieranno i rispettivi alunni dalle 7.55.

Classi terze: ingresso autonomo dal cortile fino alle proprie classi nell’ala dedicata.

Classi quarte e quinte: ingresso autonomo dal portone principale fino alle proprie classi nell’ala dedicata.

Uscita: per tutte le classi dal cortile a partire dalle quinte e in successione le quarte, le terze, le seconde e le prime.

I genitori potranno attendere in cortile o lungo la discesa Padri Minimi a distanza di sicurezza.

 

Primaria Largo Ghiglia:

ORARIO

dal lunedì al venerdì: 8.30-16.30.

 

INGRESSI E USCITE

per tutte le classi: dal lunedì al venerdì: ingresso alle 8.30 uscita alle 16.30.

Classi prime e seconde: i bambini verranno accompagnati dai genitori al cancello del cortile antistante l’ingresso principale e lì verranno accolti dalle maestre dalle 8.25, raggruppati per classe e accompagnati al primo piano.

Classi terze e quarte: ingresso autonomo dei bambini dalla porta della palestra fino alle classi del terzo piano.

Classi quinte: ingresso autonomo dei bambini dalla porta di sicurezza a lato dell’edificio che si affaccia su via Bresca fino alle classi del secondo piano.

Uscita: stesso percorso.

 

SECONDARIA

ORARI

tempo normale: dal lunedì al venerdì: 7.30/7.40 - 13.20;

tempo prolungato: lunedì, mercoledì e venerdì 7.30/7.40 - 13.20; martedì e giovedì 7.30/7.40-16.20.

 

INGRESSI E USCITE

Gli alunni con le classi al terzo piano (1A, 2A, 3A) entreranno e usciranno, mantenendo la distanza di sicurezza, dalle scale di sicurezza esterne sul retro dell’edificio. Quelli del quarto piano (1B, 2B, 3B, 1C, 2C, 3C, 3D) dalla scala interna.

Il primo giorno di lezione un collaboratore scolastico, all’ingresso al piano, provvederà a indicare l’esatta ubicazione delle aule all’interno dell’edificio.

I genitori/ accompagnatori non possono accedere ai locali della scuola se non per emergenze e potranno attendere i propri figli all’uscita a distanza di sicurezza.

 

ORGANIZZAZIONE SERVIZIO MENSA

(ANCORA DA CONFERMARE LA DATA DI ATTIVAZIONE)

INFANZIA ARCOBALENO (VIA DIETRO IL MONASTERO): verrà mantenuto il refettorio già esistente con l’attivazione del doppio turno; primo turno ore  11:45 e  secondo   alle ore 13:00.

INFANZIA VIA VECCHIA PIEMONTE: Si effettuerà il doppio turno, sempre con orario 11:45 per il primo (sez. B e C) e ore 13:00 per il secondo (sez. A)

INFANZIA LARGO GHIGLIA: le 4 sezioni e i relativi docenti potranno mangiare alle ore 12:00 in un unico turno.

INFANZIA PIAZZA CALVI: si effettuerà il doppio turno con primo servizio alle ore 11:45 durante il quale mangeranno n. 2 sezioni, e il secondo turno sarà alle ore 13:00 per una sezione (ancora da definirsi in base alle presenze).

PRIMARIA LARGO GHIGLIA: in questo refettorio verrà istituito il doppio turno, con orario ore 12:00 per il primo turno durante il quale pranzeranno le classi PRIME SECONDE E TERZE; il secondo turno invece sarà alle 13:15 nel quale mangeranno i bambini delle QUARTE E QUINTE.

PRIMARIA PIAZZA CALVI: nei giorni di Martedì e Mercoledì verrà effettuato il doppio servizio e il Giovedì, invece, un unico turno.

 

Martedì:

primo turno (ore 11:45) classi PRIME;

secondo turno (ore 13:00) classi TERZE.

 

Mercoledì:

primo turno (ore 11:45) classi SECONDE;

secondo turno (ore 13:00) classi QUARTE.

 

Giovedì:

in turno unico alle ore 13:00 mangeranno le CLASSI QUINTE .

 

 

SECONDARIA PIAZZETTA DE NEGRI

potrà essere effettuato un unico servizio mensa (ore 13.20). Non sarà invece possibile usufruire del servizio di fornitura della merenda durante l’intervallo come negli scorsi anni.

Al fine di poter effettuare le procedure di sanificazione come da indicazioni del C.T.S si chiede il rigoroso rispetto dei turni di mensa.

                    

ATTIVITA’ MOTORIA per tutti gli ordini

Le criticità relative all’organizzazione delle attività motorie e all’uso della Palestra, di proprietà dell’Ente locale, saranno oggetto di confronto con il Comune.

Si riportano a tal proposito le modalità di ripresa delle attività motorie nel prossimo anno scolastico, indicate dal CTS, che favoriscono le attività all’aperto e regolamentano in modo estremamente restrittivo l’utilizzo della palestra:

“… Per le attività di Educazione Fisica, qualora svolte al chiuso (es. palestre), dovrà essere garantita adeguata aerazione e un distanziamento interpersonale di almeno 2 metri (in analogia a quanto disciplinato nell’allegato 17 del DPCM 17 maggio 2020).  Nelle prime fasi di riapertura delle scuole sono sconsigliati i giochi di squadra e gli sport di gruppo, mentre sono da privilegiare le attività fisiche sportive individuali che permettano il distanziamento fisico”.

Saranno svolte operazioni quotidiane di pulizia conformemente a quanto previsto dalla Circolare del Ministero della Salute n. 5443 del 22.02.2020, sezione pulizia ambienti non sanitari.

E' necessario utilizzare scarpe da ginnastica pulite per entrare in plaestra per evitare di sporcare il pavimento su cui si appoggia tutto il corpo (come avviene per le attività in circuito/percorsi).

 

DISPOSIZIONI RELATIVE ALLA GESTIONE DI UNA PERSONA SINTOMATICA ALL’INTERNO DELL’EDIFICIO SCOLASTICO

Nel caso in cui una persona presente nella scuola sviluppi febbre e/o sintomi di infezione respiratoria quali la tosse, si dovrà procedere al suo isolamento in base alle disposizioni dell’autorità sanitaria contenute nel Documento tecnico, aggiornamento del 22 giugno u.s., alla sezione “Misure di controllo territoriale” che, in coerenza con quanto già individuato nel “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID19 negli ambienti di lavoro” del 24 aprile 2020 (punto 11 - Gestione di una persona sintomatica in azienda), ha individuato la procedura da adottare nel contesto scolastico.

Si riporta di seguito la disposizione:  “Misure di controllo territoriale - In caso di comparsa a scuola in un operatore o in uno studente di sintomi suggestivi di una diagnosi di infezione da SARS-CoV-2, il CTS sottolinea che la persona interessata dovrà essere immediatamente isolata e dotata di mascherina chirurgica, e si dovrà provvedere al ritorno, quanto prima possibile, al proprio domicilio, per poi seguire il percorso già previsto dalla norma vigente per la gestione di qualsiasi caso sospetto.  Per i casi confermati le azioni successive saranno definite dal Dipartimento di prevenzione territoriale competente, sia per le misure quarantenarie da adottare previste dalla norma, sia per la riammissione a scuola secondo l’iter procedurale altrettanto chiaramente normato. 

La presenza di un caso confermato necessiterà l’attivazione da parte della scuola di un monitoraggio attento da avviare in stretto raccordo con il Dipartimento di prevenzione locale al fine di identificare precocemente la comparsa di possibili altri casi che possano prefigurare l’insorgenza di un focolaio epidemico.  In tale situazione, l’autorità sanitaria competente potrà valutare tutte le misure ritenute idonee. Questa misura è di primaria importanza per garantire una risposta rapida in caso di peggioramento della situazione con ricerca attiva di contatti che possano interessare l’ambito scolastico”.

Nello specifico, l’insegnante che rileverà un caso sospetto per la sintomatologia, in caso di necessità, sarà autorizzato, senza lasciare la classe, a usare il cellulare per avvertire la segreteria che invierà al più presto un collaboratore scolastico il quale provvederà ad accompagnare l’alunno nell’aula dedicata e a misurargli la temperatura con un termometro senza contatto. In caso di febbre superiore ai 37,5°, il collaboratore, senza lasciare solo l’alunno, avvertirà, anche tramite l’uso del cellulare, la segreteria che provvederà a sua volta ad avvisare la famiglia e, appena possibile, il responsabile COVID o il suo sostituto.

E’ PERTANTO DI FONDAMENTALE IMPORTANZA CHE TUTTI I GENITORI/TUTORI LASCINO ALLA SEGRETERIA RECAPITI E NUMERI DI TELEFONO SEMPRE RAGGIUNGIBILI IN CASO DI NECESSITA’ DI CONTATTARE LA FAMIGLIA PER IL RECUPERO DELL’ALUNNO SINTOMATICO.

 

Prontuario delle regole anti-COVID per le famiglie

INFANZIA

L’accesso alla segreteria sarà garantito tutti i giorni, previo appuntamento.

Non è ammesso l’ingresso a scuola dei genitori, salvo casi particolari. In caso di dimenticanza di materiale scolastico o altri effetti personali i genitori sono pregati di non recarsi a scuola: i bambini possono farne a meno.

Il materiale didattico di ogni classe, inclusi i giochi della scuola dell’infanzia, non potrà essere condiviso con altre sezioni. I giochi dell’infanzia saranno igienizzati giornalmente.

In ogni singolo plesso scolastico sono predisposti percorsi di entrata/uscita, utilizzando tutti gli ingressi disponibili, incluse le porte di sicurezza e le scale di emergenza che andranno rigorosamente rispettati.

I genitori non devono assolutamente mandare a scuola i figli che abbiano febbre (superiore o uguale a 37.5°), tosse e/o raffreddore, oppure che negli ultimi 14 giorni siano entrati in contatto con malati di COVID o con persone in isolamento precauzionale.

Qualora un bambino si sentisse male a scuola rivelando i sintomi sopraddetti, sarà applicato il protocollo di sicurezza previsto dal Comitato Tecnico Scientifico: la famiglia sarà immediatamente avvisata ed è tenuta al prelievo del minore nel più breve tempo possibile.

                                 

PRIMARIA

Al fine di una proficua collaborazione scuola-famiglia, si forniscono alcune indicazioni per quanto riguarda l'organizzazione del materiale scolastico.

I bambini non potranno lasciare nulla sotto il banco, pertanto si raccomanda di portare a scuola solo il materiale scolastico necessario allo svolgimento delle lezioni quotidiane, come da indicazioni dei docenti.

Ogni alunno/a potrà usare solo il proprio materiale, per cui è consigliato un attento controllo dello zaino in modo da non dimenticare l'occorrente per la lezione e la verifica quotidiana dell'astuccio (punta pastelli e matite, ricariche penne, gomma, colla, temperino con serbatoio, pennarelli, righello, ...). E’ consigliabile etichettare, se possibile, gli oggetti personali.

In caso di dimenticanza sarà cura della famiglia far recuperare il lavoro scolastico non svolto.

Si sottolinea l'importanza della responsabilizzazione del bambino/a nell'organizzazione, preparazione e custodia del proprio materiale scolastico.

Per la ricreazione ogni bambino dovrà portare una busta/sacchetto contenente una tovaglietta/tovagliolo di carta da stendere sul banco, la merenda e la borraccia.

                                             

SECONDARIA

Al fine di una migliore igienizzazione degli ambienti è necessario che nelle aule sia presente solo lo stretto necessario e che gli armadi contengano solo materiale di facile consumo o sussidi didattici. Tutto il materiale degli alunni, rimasto a scuola causa lockdown, dovrà essere riconsegnato alle famiglie.

I libri non potranno essere conservati a scuola né scambiati;

Gli alunni non potranno lasciare nulla di personale sotto il banco, nè conservare a scuola o scambiare materiale, pertanto i docenti avranno cura di organizzare la scansione interna dell’orario delle diverse discipline (es. Italiano, Storia, Geografia) in modo da evitare un peso eccessivo dello zaino. E’ sempre raccomandabile l’uso dei tablet.

L'orario, così come l’elenco del materiale necessario, sarà fornito dai docenti agli alunni e alle famiglie, che saranno pregate di collaborare con la scuola al fine di responsabilizzare l’alunno sull’importanza della puntualità nel rispetto di tutte le regole e nell’organizzazione del proprio lavoro scolastico e domestico.

In caso di dimenticanza di libri, quaderni o altro non potranno essere fornite fotocopie e sarà premura della famiglia e dell’alunno recuperare il lavoro scolastico perso. Gli alunni verranno quindi educati all’igiene personale, alla frequente pulizia e disinfezione delle mani e all’uso corretto della mascherina ogniqualvolta sia necessario allontanarsi dal proprio banco. Verranno illustrati loro il nuovo patto di corresponsabilità e il nuovo Regolamento disciplinare integrato con le norme relative alla gestione dell’emergenza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.